5 luoghi particolari, misteriosi e poco conosciuti della Sardegna

luoghi particolari sardegna

Anche fuori dalla stagione balneare – che in realtà sulle spiagge sarde si prolunga fino alle prime settimane di ottobre – la Sardegna ha tanto da offrire. Andiamo a scoprire alcuni dei luoghi più particolari, misteriosi e poco conosciuti della Sardegna.

  1. Monte d’Accoddi (Sassari) – In pochi sanno che, oltre alle sue splendide spiagge, la Sardegna può vantare anche l’unico ziqqurat presente in tutta Europa. A pochi chilometri da Sassari, infatti, questa costruzione megalitica – un altare votivo a gradoni risalente a più di 6 mila anni fa (IV millennio a.C.) – ricorda moltissimo quelle più celebri della Mesopotamia, ed è una delle più straordinarie testimonianze archeologiche presenti in Sardegna.
  2. Pozzo Sacro di Santa Cristina (Oristano) – Il santuario nuragico di Santa Cristina è un altro dei luoghi più particolari che potrete scoprire viaggiando in Sardegna. Situato nel comune di Paulilatino, il sito vanta uno dei pozzi sacri meglio conservati di tutta la Sardegna, che testimonia l’importanza del culto delle acque in Sardegna. Rifinito in maniera insolitamente accurata rispetto ai nuraghi circostanti, il pozzo sembra essere stato anche un misterioso luogo di osservazione e analisi astronomica.
  3. Valle della Luna (Tempio) – Non si tratta dell’omonima area nei pressi di Capo Testa, a Santa Teresa di Gallura, famosa per la presenza di una comunità hippie, ma questa valle situata nei pressi di Aggius è altrettanto suggestiva e ricca di fascino. Con i suoi enormi massi di granito scolpiti dal vento, il paesaggio lunare della valle nasconde bellissimi percorsi per gli amanti del trekking o da esplorare in mountain bike o con una più suggestiva escursione a cavallo.
  4. Pranu Mutteddu (Cagliari) – Tornando a Goni, Menhir e altre misteriose costruzioni megalitiche, tra i luoghi più particolari da vedere in Sardegna c’è anche questo straordinario complesso archeologico, conosciuto come “Stonehenge sarda”. Situato in località Pranu Mutteddu, l’imponente necropoli immersa nella macchia è un luogo di cui ancora non sono stati svelati tutti i misteri, ma il suo fascino è davvero magnetico.
  5. Gola di Su Gorroppu (Nuoro) – La Sardegna può vantare anche uno dei più imponenti e profondi canyon d’Europa. Scavato dalle acque del Rio Flumineddu, la Gola di Su Gorroppu si insidia tra le pareti del Supramonte – che al suo interno raggiungono un’altezza fino a 450 metri – per circa 1 chilometro. Si trova tra i comuni di Dorgali e Urzulei, ed è raggiungibile attraverso uno dei tanti percorsi escursionistici che attraversano la valle di Lanaittu.

Pronti a partire alla scoperta dei luoghi più particolari in Sardegna? Prenotate subito uno dei voli in offerta di Meridiana.

Categoria: Uncategorized | Tag: | 06 10 2017