Marsiglia: scopriamo il quartiere l’Estaque

quartier estaque marsiglia

Marsiglia è una di quelle città da girare a piedi per scoprirne ogni angolo nascosto. Tra i quartieri  più caratteristici della città c’è sicuramente l’Estaque, il suggestivo porticciolo di pescatori che ha fatto da sfondo a tanti celebri quadri e film. Dopo aver esplorato Le Panier, andiamo alla scoperta del quartiere l’Estaque a Marsiglia.

Storia e curiosità del quartiere l’Estaque

Situato nella parte nord di Marsiglia ai piedi dei rilievi della Nerthe (circa 10 km da Vieux-Port), lo storico quartiere l’Estaque è un ex villaggio di pescatori dal passato industriale (legato alla produzione e alla manifattura delle piastrelle). Rimasto per lungo isolato,  solo alla fine del 19esimo secolo l’Estaque ha cominciato ad essere frequentato e apprezzato come stazione balneare. Tra il 1870 e il 1914, infatti, i paesaggi offerti da l’Estaque divennero una fonte di ispirazione per pittori famosi come Paul Cézanne, Georges Braque o Auguste Renoir. A partire dagli anni ‘40, il crollo dell’economia industriale ha riportato L’Estaque nella crisi economica e a fare i conti con i problemi della pianificazione urbana prima di un importante opera di riqualificazione negli anni ’90.

Cosa vedere a l’Estaque

Una passeggiata a l’Estaque vi porterà alla scoperta di alcune interessanti attrazioni poco conosciute di Marsiglia come la villa La Palestine, dimora borghese costruita nello stile néo-moresco nel 1905, o l’interessante Museo Monticelli che raccoglie una importante collezione di dipinti del famoso pittore marsigliese. D’estate, invece, è obbligatoria una pausa relax alla Plage de Corbières. Sul molo dell’Estaque, non perdetevi un assaggio delle famose “panisse”vendute dai tanti chioschi sul litorale o un pranzo a base di bouillabaisse nei ristoranti di l’Estaque.

L’Estaque e le sue pittoresche vedute vi aspettano: prenotate uno dei voli in offerta per Marsiglia di Meridiana.

Categoria: Viaggi in Europa | Tag: , | 12 12 2017