Visita a Cagliari: i monumenti più antichi della città

Cagliari è una di quelle città italiane che possono vantare un’antica origine. I monumenti più datati della città sono ancora lì a testimonianza di una lunga storia fatta di culture e conquiste. Già il nome della città conserva la memoria della sua origine punica: le sue fondamenta attuali poggiano sull’antica Caralis punica.

Tuttavia, i resti di abitazioni antiche e di opere funerarie (le domus de janas) nella zona di San Bartolomeo e sulle pendici del colle di Sant’Elia hanno fornito indizi chiari d’insediamenti risalenti all’epoca del Neolitico.

L’anfiteatro romano

Uno dei monumenti più antichi e apprezzati di Cagliari è senz’altro l’anfiteatro Romano. Sorge sul colle di Buoncammino ed è una delle testimonianze più importanti della presenza romana in Sardegna.

Si stima che l’anfiteatro di Cagliari potesse accogliere fino a 10 mila spettatori e, ancora oggi, regala indizi su come venivano organizzate queste strutture architettoniche: suddivisione dei posti a sedere in tre ordini per le diverse classi sociali, i corridoi attorno all’arena sui quali si affacciavano gli accessi dei gladiatori e delle belve (claustra).

Qui si svolgevano alcune cerimonie e funzioni pubbliche, nonché i rinomati combattimenti tra uomini e tra uomini e bestie feroci.

Nel momento in cui si scrive, l’anfiteatro romano di Cagliari è chiuso per lavori di restauro. Per rimanere aggiornati sulla prossima apertura, connettersi al sito CagliariTurismo.it.

Dove si trova: viale Sant’Ignazio da Laconi.

Sito archeologico di S. Eulalia

Un’area archeologica che si trova sotto la pavimentazione di Piazza Sant’Eulalia (quartiere Marina) e che si estende per 900 metri quadrati. Gli scavi, che si sono protratti per oltre vent’anni, hanno portato alla luce un’interessante stratificazione urbana, in grado di ricostruire la storia di Cagliari dall’età romana ai nostri giorni.

Dove si trova: vico del Collegio, 2.

Villa di Tigellio

Risalente al I secolo a.C. l’edificio, di cui si possono tutt’oggi ammirare i resti, doveva essere la raffinata ed elegante dimora dell’area residenziale della Karales romana.

Dove si trova: via Carbonazzi.

Necropoli di Tuvixeddu

La necropoli di Tuvixeddu, nei pressi di Cagliari, è una delle più importanti della Sardegna e, oggi, un monumento all’antica storia della città. Sorge in un luogo significativo, dato che era abitato fin dai tempi del Neolitico Antico e la “città dei morti” testimonia l’espansione urbana della città fenicia ai tempi del suo splendore. Per maggiori informazioni su questa attrazione di Cagliari, leggete il nostro approfondimento dedicato: “Necropoli di Tuvixeddu, dove riposavano gli antichi padroni del Mediterraneo”.

 

Fonte immagine: CC BY-SA 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=111091

Categoria: Viaggi in Europa | Tag: , , | 20 10 2016